Tradizione e futuro


Benvenuto nel sito ufficiale dell'Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Giulio Cesare" di Bari.

Fondato nel 1872, il Giulio Cesare è scuola di grande tradizione di Bari e della sua area metropolitana; ma è anche scuola rivolta al futuro e alla innovazione continua.

In questo sito potrai trovare la descrizione dei percorsi formativi che qui si attuano e tutte le informazioni utili per valutare se iscriverti al "Giulio Cesare".

Nuovo orario

In vigore dal prossimo 9 Gennaio il nuovo orario delle lezioni


Orario Completo

Da Lunedì 9 Gennaio 2017, sarà disponibile il servizio di Sportello Didattico al quale gli studenti interessati potranno prenotarsi


Ricevimento mattutino - 2016/2017

Pubblicato l'elenco dei ricevimento mattutino dei docenti


Regolamento di Istituto

Il 19 Settembre, il Consiglio di Istituto ha approvato il nuovo Regolamento di Istituto. On line il nuovo testo.


Nuovo orario

In vigore dal prossimo 9 Gennaio il nuovo orario delle lezioni


Orario Completo

Da Lunedì 9 Gennaio 2017, sarà disponibile il servizio di Sportello Didattico al quale gli studenti interessati potranno prenotarsi


Ricevimento mattutino - 2016/2017

Pubblicato l'elenco dei ricevimento mattutino dei docenti


Regolamento di Istituto

Il 19 Settembre, il Consiglio di Istituto ha approvato il nuovo Regolamento di Istituto. On line il nuovo testo.


Nuovo orario

In vigore dal prossimo 9 Gennaio il nuovo orario delle lezioni


Orario Completo

Da Lunedì 9 Gennaio 2017, sarà disponibile il servizio di Sportello Didattico al quale gli studenti interessati potranno prenotarsi


Ricevimento mattutino - 2016/2017

Pubblicato l'elenco dei ricevimento mattutino dei docenti


Regolamento di Istituto

Il 19 Settembre, il Consiglio di Istituto ha approvato il nuovo Regolamento di Istituto. On line il nuovo testo.


Nuovo orario

In vigore dal prossimo 9 Gennaio il nuovo orario delle lezioni


Orario Completo

Da Lunedì 9 Gennaio 2017, sarà disponibile il servizio di Sportello Didattico al quale gli studenti interessati potranno prenotarsi


Ricevimento mattutino - 2016/2017

Pubblicato l'elenco dei ricevimento mattutino dei docenti


Regolamento di Istituto

Il 19 Settembre, il Consiglio di Istituto ha approvato il nuovo Regolamento di Istituto. On line il nuovo testo.


Nuovo orario

In vigore dal prossimo 9 Gennaio il nuovo orario delle lezioni


Orario Completo

Da Lunedì 9 Gennaio 2017, sarà disponibile il servizio di Sportello Didattico al quale gli studenti interessati potranno prenotarsi


Ricevimento mattutino - 2016/2017

Pubblicato l'elenco dei ricevimento mattutino dei docenti


Regolamento di Istituto

Il 19 Settembre, il Consiglio di Istituto ha approvato il nuovo Regolamento di Istituto. On line il nuovo testo.


Nuovo orario

In vigore dal prossimo 9 Gennaio il nuovo orario delle lezioni


Orario Completo

Da Lunedì 9 Gennaio 2017, sarà disponibile il servizio di Sportello Didattico al quale gli studenti interessati potranno prenotarsi


Ricevimento mattutino - 2016/2017

Pubblicato l'elenco dei ricevimento mattutino dei docenti


Regolamento di Istituto

Il 19 Settembre, il Consiglio di Istituto ha approvato il nuovo Regolamento di Istituto. On line il nuovo testo.


Nuovo orario

In vigore dal prossimo 9 Gennaio il nuovo orario delle lezioni


Orario Completo

Da Lunedì 9 Gennaio 2017, sarà disponibile il servizio di Sportello Didattico al quale gli studenti interessati potranno prenotarsi


Ricevimento mattutino - 2016/2017

Pubblicato l'elenco dei ricevimento mattutino dei docenti


Regolamento di Istituto

Il 19 Settembre, il Consiglio di Istituto ha approvato il nuovo Regolamento di Istituto. On line il nuovo testo.


Nuovo orario

In vigore dal prossimo 9 Gennaio il nuovo orario delle lezioni


Orario Completo

Da Lunedì 9 Gennaio 2017, sarà disponibile il servizio di Sportello Didattico al quale gli studenti interessati potranno prenotarsi


Ricevimento mattutino - 2016/2017

Pubblicato l'elenco dei ricevimento mattutino dei docenti


Regolamento di Istituto

Il 19 Settembre, il Consiglio di Istituto ha approvato il nuovo Regolamento di Istituto. On line il nuovo testo.



Home

AIUTO!! Un’equazione!

Quanto ci spaventa la Matematica?
Vi siete mai chiesti perché ci fa tanta paura la matematica? A questa domanda, per esperienza, la prima risposta che si riceve è: “non la capisco e non capisco a cosa serva”. La riposta non è sbagliata: rendere concreta, tangibile una materia così spiccatamente teorica è spesso un’impresa ardua, ma non impossibile! Proprio questo è stato il tema centrale della tre giorni che ha visto impegnate le classi del primo biennio del nostro Istituto.
matematicaIl 14, il 15 e il 16 dicembre 2016 i nostri vivaci alunni hanno partecipato alla visione del film dal titolo “Una magia saracena”, concretizzazione della scommessa, quasi impossibile, di realizzare un film a carattere divulgativo, realizzato per gli studenti, dove la grande protagonista è la matematica.
L’opportunità ci è stata data da “Spettacoli di matematica” che, con la presenza del regista del film ed esperto di comunicazione, Vincenzo Stango, ci ha introdotto ad una visione della matematica diversa da quella che si intende comunemente: la matematica è in noi e nel mondo che ci circonda. La matematica è il linguaggio con cui descriviamo e viviamo la vita.
Dopo la visione del film il regista Vincenzo Stango ha coinvolto i ragazzi in un’interessante discussione, approfondendo i temi salienti del film con riflessioni e considerazioni. L’obiettivo era quello di comunicare come spesso la diffidenza o la paura nei confronti della matematica dipende non dalla difficoltà in sé della materia, ma dal modo in cui si affronta la difficoltà, il nuovo. Bisogna lasciare da parte i pregiudizi e farsi guidare dalla curiosità e dalla voglia di comprendere e sperimentare anche a costo di sbagliare. D’altronde chi non sbaglia non impara e chi impara non sbaglia più.


Progetto “Legalità è cultura” - evento conclusivo

Gli studenti consegnano al Comune di Bari la loro proposta di Regolamento in materia di “Prevenzione e contrasto delle patologie e delle problematiche legate al gioco d’azzardo lecito”

Non giocare con la tua vita - logoOggi 12 dicembre 2016 presso l’Auditorium della scuola gli studenti, partecipanti al Progetto “Legalità è cultura” promosso dalla Fondazione Scopelliti, hanno presentato e consegnato nella mani del delegato del Sindaco della Città, Assessore Romano, la loro proposta di Regolamento del Comune di Bari in materia di “ Prevenzione e contrasto delle patologie e delle problematiche legate al gioco d’azzardo lecito” ed il relativo logo.
Il Progetto, avviato il 6 giugno 2016, ha visto coinvolti 40 studenti scelti nelle classi terze e quarte.
La stesura del Regolamento è stata preceduta da una serie di attività che ha visto i ragazzi, coadiuvati dal loro docenti, partecipare ad incontri con vittime di usura ed estorsione, rappresentanti del SERT, studiosi del fenomeno del gioco d’azzardo, rappresentanti del mondo del volontariato.
Un contributo importante è stato fornito sia dai dati ufficiali delle Forze dell’Ordine che da una indagine sul territorio fatta su un campione di 300 studenti delle scuole superiori.
La presentazione e consegna della proposta di Regolamento e del logo rappresentano per gli studenti un modo per sensibilizzare la politica alla questione del gioco d’azzardo a cui sono legate altre problematiche quali l’indebitamento e l’usura.
Il Regolamento, inoltre, rappresenta la speranza dei giovani nel cambiamento in positivo della società, in una maggiore collaborazione tra i giovani e le Istituzioni e nell’idea di essere protagonisti della società.
All’evento finale del 12 dicembre 2016 erano presenti l’On. Scopelliti, l’Assessore alle Politiche Giovanili, il vice Questore aggiunto, il Presidente dell’ANM dott. Cardinali, il Coordinatore Area DDP Bari Sud ASL Dott. Vavalle, la Fondazione Antiusura e rappresentanti del mondo del volontariato.
Hanno inoltre partecipato Dirigenti scolastici, docenti e studenti delle scuole medie della città di Bari.
Questa giornata non è stata solo un riconoscimento del lavoro realizzato dagli studenti del Giulio Cesare ma ha rappresentato un esempio concreto di cittadinanza attiva.


#stopviolenzadonne

stopviolenzadonne

Il 25 novembre ricorre la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne e il Giulio Cesare, nell'ambito del Progetto di Educazione all'Affettività svolge diverse attività rivolte alla sensibilizzazione delle studentesse e degli studenti alla tematica che sta assumendo caratteri di urgenza.

Si riporta a titolo di esempio un estratto del progetto "Amor no amor" svolto nella classe 3 D Linguistico.

Anche quest'anno vogliamo dare il nostro contributo per la giornata contra la violenza di genere con un progetto -in lingua spagnola- svolto nella classe terza d linguistico, "Amor no amor", il sottotitolo è "le notizie che vogliamo far sparire dalla faccia della terra".
La classe, oltre a prendere maggior coscienza del tema della violenza psicologica e fisica degli uomini sulle loro mogli, fidanzate o ex mogli o ex fidanzate, attraverso la ricerca delle notizie pubblicate sui giornali italiani o di lingua spagnola, ha riflettuto sul fatto che tutte le persecuzioni, i maltrattamenti, gli omicidii continuano ad essere perpetrati in nome dell'"amore". Inoltre, abbiamo notato che le notizie sull'argomento, sia in Italia che nei paesi di lingua spagnola, e probabilmente in tutto il mondo, presentano la stessa dinamica: gli uomini maltrattano o uccidono le donne per gelosia e per non accettare la fine delle relazioni con loro, appunto in nome dell'"amore"..

Il lavoro, oltre ad avere previsto una riflessione sul significato della parola "amore" e sugli stereotipi di genere, ha visto la creazione da parte degli alunni di un documento digitale che contenesse una notizia di violenza sulle donne in Italia e una in un paese di lingua spagnola insieme a delle immagini significative, e una serie di considerazioni personali che consentissero di praticare le subordinate oggettive.

http://elmarescolorazul.blogspot.it/2016/11/amor-no-es-amor-las-noticias-que.html


Il mare luccica

Il mare luccica - fame fi vita

Sabato 12 novembre, alle ore 18.30, nell'auditorium del Liceo Scientifico "G. Salvemini" di Bari, andrà in scena lo spettacolo "Il mare luccica - Fame di vita".
Si tratta dell'ultima tappa del percorso di educazione al teatro e allo spettacolo, cominciato nello scorso anno scolastico e compreso nel Progetto "I mestieri del teatro", a cura della Fondazione "Paolo Grassi - La voce della cultura".
Il Progetto, approvato e finanziato dal MIUR, ha previsto i laboratori di drammaturgia, recitazione, regia, scene e costumi, che hanno impegnato per diverse ore, in orario pomeridiano, gli alunni delle classi 5 A AFM, 5 C SIA, 5 D Linguistico, 5 E Linguistico.
In tutto dieci ragazze e ragazzi, che si sono trasformati in attori, autori, assistenti alla regia, scenografi, costumisti, musicisti e che sono lieti di invitarvi a condividere la loro passione in una serata diversa.
Vi aspettiamo numerosi!


A lezione di teatro e di vita

stageteatro

Un piccolo gruppo di studenti del “Giulio Cesare” ha partecipato dal 19 al 22 settembre allo stage sul lavoro dell’attore, organizzato dalla Fondazione ‘Paolo Grassi – La voce della cultura’ di Milano insieme alla Fondazione Merlini.
I tre giorni a Leggiuno, in provincia di Varese, sono stati una importante tappa del laboratorio dal titolo “I mestieri del teatro”, avviato lo scorso anno e ancora in corso di svolgimento, per presentare agli studenti tutte le opportunità di impiego che esistono nel mondo teatrale.
“Da anni ci occupiamo di educazione al teatro nelle scuole – spiega Francesca, figlia di Paolo Grassi – e dallo scorso anno, grazie a una sinergia con il Ministero dell’Istruzione, coinvolgiamo direttamente gli studenti in esperienze globali. Per noi è importante fare cultura teatrale tra i giovani, insegnar loro cosa sia il teatro e come ci si avvicina. È giusto che i ragazzi vadano a vedere gli spettacoli di sera, mescolandosi agli spettatori abituali. Imparano a vivere il rapporto che l’attore instaura con il suo pubblico, un rapporto che ogni sera è differente perché mediato dal tipo di persone presenti, ma anche dal suo vissuto quotidiano”.
L’Eremo di Santa Caterina del Sasso sul lago Maggiore è stato la stupenda cornice per la scuola di improvvisazione, che ha visto partecipare, insieme agli studenti del “Giulio Cesare”, anche quelli di altre due scuole superiori di Firenze e di Busto Arsizio.

Leggi tutto: A lezione di teatro e di vita

Legalità è Cultura

Gioco d’azzardo: al Consiglio comunale di Bari giungerà una proposta di regolamento elaborata dagli studenti del Giulio Cesare

scolarescaantiusuraestesa

Nell’ambito del progetto 'Legalità e Cultura - C'è chi dice no... all'usura e ll'azzardo", cinquanta studenti del Giulio Cesare partecipano ad un gruppo di lavoro sul tema dei giochi con vincita in denaro (slot machine, gratta e vinci, gioco d'azzardo) e delle problematiche connesse all'abuso del gioco quali l'indebitamento e l'usura.

Nelle sedi della Consulta Antiusura 'Giovanni Paolo II' e della Fondazione di Bari S.S. Medici e San Nicola di Bari, i giovani hanno colto le manifestazione del fenomeno ascoltando le testimonianze del vice presidente della Consulta nazionale antiusura, don Alberto d'Urso, e procederanno, durante l'estate, alla mappatura del territorio di Bari sull’azzardo: quante, dove e come sono distribuite le sale da gioco sul territorio.

Avendo l'obiettivo della stesura di una proposta di regolamento sul "gioco con vincita in denaro" che verrà a dicembre inviato al Consiglio Comunale di Bari per un suo recepimento.


Biancaneve

FB IMG 1465267493046

Il 6 giugno, presso la palestra del nostro istituto si è tenuto lo spettacolo: "BiancaNEVE NON È UNA FIABA" interpretato dagli attori della scuola di teatro Primi applausi. Lo spettacolo è un saggio conclusivo del laboratorio teatrale a cui hanno partecipato anche due alunni del Giulio Cesare, Davide Sasanelli e Valeria Losurdo.
Il testo e la regia sono stati realizzati dalla dott.ssa Rossella Amoruso che, con la collaborazione del Dirigente Scolastico prof. ssa Giovanna Piacenete e della prof. ssa Pistolese Marilva, ha reso possibile la realizzazione di un' importante manifestazione rivolta ai ragazzi di primo e secondo superiore, offrendo loro una opportunità di riflessione e di crescita culturale.
Gli attori, con grande maestria e professionalità, hanno dato voce a diverse testimonze di ragazzi che, per colpa dell'assunzione di droghe, leggere o pesanti, hanno subito danni in alcuni casi irreparabili. Lo spettacolo si è concluso con un grido alla speranza, un inno alla vita come dono prprezioso. "È bella l'aria che si respira, il sole che bacia i nostri capelli, il vento che accarezza le nostre labbra. Gli occhi di nostra madre che ci sorridono... La vita è una. La vita è bella. Non sprechiamola, mai...." recita Davide Sasanelli suscitando nel pubblico grande emozione e coinvolgimento di tutti gli spettatori presenti.

Da "La Gazzetta del Mezzogiorno" - 18 Giugno 2016

Biancaneve


Legalità e Cultura

legalitacultura

Il Giulio Cesare partecipa, in rete con Istituti e Licei di varie città italiane, all’iniziativa nazionale “Legalità è cultura” promossa dalla Fondazione Scopelliti.

Nel rispetto dei diritti e dei doveri costituzionali, il Progetto affronta le tematiche dell’usura e del gioco d’azzardo analizzando il ruolo che hanno le istituzioni ed il mondo del volontariato nella lotta contro la criminalità organizzata.


BeauMarchais - Lezione Aperta

L’11 maggio 2016 è stata organizzata nell'auditorium dell'istituto una lezione aperta, rivolta agli studenti di 4 B linguistico, dal titolo” Il mito delle Nozze di Figaro: da Beaumarchais, a Lorenzo Da Ponte, a Mozart.”.

A tenere la lezione è stato il dott. Giandomenico Vaccari, musicologo e regista, ex Direttore artistico del Teatro Verdi di Trieste, teatro San Carlo di Napoli, e teatro Verdi di Salerno, che è stato Sovrintendente della Fondazione Petruzzelli di Bari ed è attuale vice presidente di Apulia Film Commission che affiancato dalla  docente di francese, prof.ssa Monaco, ha attratto gli studenti e risposto alle loro curiosità. 

Al fine di ottimizzare la didattica della letteratura (straniera, ma non solo), attraverso stimoli nuovi ed esterni e per dare un taglio pluridisciplinare e diverso alla/e discipline insegnate. Insomma, un modo diverso di condurre la lezione di letteratura francese, dove a presentare il relatore sono stati gli studenti stessi.

 Beaumarchais - Lezione aperta (ppt)


Combattere il racket

 

Il 21 aprile, a conclusione del Progetto "L'edificio della memoria", promosso dall' Associazione Nazionale Magistrati, in collaborazione con l'Ordine degli avvocati di Bari e diverse associazioni no profit, sono stati presentati i lavori prodotti dagli studenti di varie scuole pugliesi che ad esso vi hanno partecipato.
Si è parlato di riscatto dalla sopraffazione e dall'omertà attraverso le storie di persone comuni che non si sono piegate alla violenza della criminalità organizzata e si è discusso insieme su come sia possibile riaffermare la cultura della legalità.
Per vincere è necessario il lavoro congiunto dei cittadini, delle forze dell'ordine, delle istituzioni e dei magistrati.
Ecco perché la nostra scuola ha voluto fare esercizio di legalità ed offrire l'opportunità ai suoi alunni di comprendere l'importanza di combattere il racket attraverso l'unione delle forze.

Manifestazione Anti Racket


Gemellaggio a Francoforte

Frankfurt

Dal 16 al 23 Aprile 2016 la 3.FL ha partecipato ad un gemellaggio con la scuola Oswald von Nell Breuning Schule di Rödermark (nei pressi di Francoforte sul Meno).
Durante la settimana gli alunni del "G. Cesare" hanno assistito alle lezioni nelle classi dei loro partner tedeschi e visitato le città di Francoforte , Heidelberg, Magonza e Darmstadt.
L'esperienza è stata molto bella sia per i ragazzi tedeschi, ospiti delle famiglie italiane dal 05 al 12 Marzo 2016 a Bari, che per i nostri alunni in Germania. La scuola tedesca è gemellata da 3 anni con il Giulio Cesare.


Pagina 3 di 6

Area Riservata Docenti

Area Riservata Docenti

PNSD

pnsd

PTOF 2016/2019

Piano Triennale dell'Offerta Formativa

Rapporto AutoValutazione 2015

Rapporto di AutoValutazione 2015

Mobilità 2017/2018

mobilita

Fondi strutturali

logopon20142020

Login



Utilizziamo cookies proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi e la vostra esperienza di navigazione. Continuando a navigare questo sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.