HomeAttivitàAttività di recupero e consolidamento

Attività di recupero e consolidamento

Le attività di recupero/consolidamento per gli alunni che abbiano riportato insufficienze nelle varie discipline o che richiedano supporto nello studio saranno realizzate durante l’anno scolastico utilizzando la dotazione dell’organico docente, attraverso un’articolazione oraria curricolare ed extracurricolare, funzionale alle esigenze degli alunni. L’organico potenziato costituirà una risorsa essenziale per il recupero/consolidamento delle conoscenze degli alunni e per l’acquisizione di abilità e di competenze che consentano ad ognuno di raggiungere il successo formativo. Le attività di insegnamento saranno rivolte a gruppi di pari livello.

Al termine dell’anno scolastico, dopo gli scrutini finali, la scuola s’impegnerà nella realizzazione di ulteriori corsi di recupero rivolti a tutti gli studenti ai quali sia stata attribuita la sospensione di giudizio.

In particolare , le forme di recupero sono così stabilite:

  • pausa didattica in orario scolastico;
  • sportello didattico in orario extrascolastico;
  • corsi di recupero in itinere e alla fine dell’anno scolastico.

Con riferimento ai corsi di recupero per coloro ai quali sia stata assegnata la sospensione del giudizio, qualora i genitori o coloro che esercitano la potestà, ritengano di non avvalersi dell’iniziativa di recupero devono comunicarlo alla segreteria didattica, fermo restando l’obbligo per lo studente di sottoporsi alle prove di verifica finali.


  • Attività Alternative IRC

In relazione all'esercizio del diritto di scelta di avvalersi o non avvalersi dell'insegnamento della religione cattolica, come previsto dall’Accordo addizionale tra la Repubblica Italiana e la Santa Sede, sottoscritto il 18 febbraio 1984 e ratificato con la Legge 25 marzo 1985 n. 121, la scuola progetta attività alternative di studio assistito da personale docente. Tale progettualità è messa in atto dalla scuola al fine di garantire la parità di diritti fra coloro che seguono l’insegnamento di religione cattolica e coloro che non la seguono. 

  • Le attività alternative all’insegnamento della religione cattolica (previste dalla C.M. 96/2012) deliberate dal Collegio il 6 settembre 2017 sono:
  • Attività didattiche e formative.
  • Attività di studio e/o di ricerca individuali con assistenza di personale docente.
  • Libera attività di studio e/o di ricerca individuali senza assistenza di personale docente.
  • Ingresso posticipato o uscita anticipata su richiesta del genitore al momento dell’iscrizione.

PTOF 2016/2019

Piano Triennale dell'Offerta Formativa

Orientamento alle scelte

decision making

Iscrizioni OnLine

iscrizioni 2018 2019

Fondi strutturali

logopon20142020

Registro Elettronico

argofamiglie

Rapporto AutoValutazione

Rapporto di AutoValutazione

Avanguardie Educative

avanguardie

Utilizziamo cookies proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi e la vostra esperienza di navigazione. Continuando a navigare questo sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.